Consiglio Comunale del 10 Novembre 2020

Le nostre Domande di Attualità in merito a Commercio, Scuola, Trasporti ed Emergenza Sanitaria

COMMERCIO

Oggetto:Dpcm 3 novembre 2020, chiusura attività commerciali e misure a livello locale

Premesso che l’emergenza sanitaria sta diventando ogni giorno sempre più drammatica. Richiamate le nuove misure urgenti di contenimento del contagio del Governo del 3 novembre scorso e l’ordinanza del Ministro della Salute del 4 novembre, in base alla quale la Lombardia è stata classificata tra le Regioni che si collocano in uno “scenario di tipo 4” e con un livello di rischio “alto”, con le conseguenti misure restrittive per le scuole (dalla secondaria di primo grado in su), le attività commerciali e la circolazione delle persone.
Considerato che, oltre ai lavoratori dipendenti che hanno visto ridurre o tagliare il loro contratto di lavoro, esistono molti lavoratori autonomi, artigiani, commercianti, partite IVA che vedono il reale rischio di un fallimento o di gravi perdite.
Rilevato che tra le misure urgenti per contenere il contagio, il Governo ha nuovamente disposto la chiusura di molte attività commerciali (ristoranti e bar in particolare), già duramente colpite dalla precedente fase emergenziale, prevedendo al contempo interventi economici di ristoro. Preso atto che in tutta Italia si sono svolte o sono in programma manifestazioni pubbliche delle categorie maggiormente colpite dall’attuale crisi, dal mondo dello spettacolo al commercio. Considerato che anche a Cernusco sul Naviglio stanno emergendo situazioni di difficoltà per le attività commerciali locali.
Preso atto che venerdì 6 novembre è stata organizzato un presidio di protesta in piazza Matteotti, contro il DPCM, il coprifuoco e il governo – questo il titolo del volantino circolato per l’occasione -, e che durante il presidio hanno preso la parola esclusivamente esponenti di formazioni politiche di estrema destra, intervenuti in veste di imprenditori locali.
Preoccupati per il rischio che le giuste e legittime istanze di ampi settori del mondo del lavoro e dell’imprenditoria, vengano strumentalizzate da formazioni in contrasto con i principi e i valori della Costituzione.
Convinti che solo dal confronto tra i rappresentanti delle categorie interessate e Amministrazione comunale si possano individuare soluzioni concrete per affrontare l’attuale situazioni di crisi.
Ritenuto fondamentale che Governo, Regioni ed Enti locali diano risposte concrete e immediate.
Stante le premesse, con la presente ci rivolgiamo al Sindaco di Cernusco s/N, per conoscere se sono previsti tavoli istituzionali con le organizzazioni rappresentative delle attività imprenditoriali e se l’Amministrazione comunale intende mettere in campo ulteriori misure rispetto a quelle già previste a livello nazionale per sostenere il commercio locale.

 

SCUOLA

Situazione pandemia negli Istituti scolastici di Cernusco s/N

Visto il DPCM 24 ottobre 2020, in base al quale “l’attività didattica ed educativa per il primo ciclo di istruzione e per i servizi educativi per l’infanzia continua a svolgersi in presenza”.
Preso atto dell’incremento esponenziale nelle ultime settimane, sia a livello nazionale che a livello regionale, del numero di persone risultate positive al tampone.
Ribadita la necessità di attivare tutti gli strumenti possibili per garantire la regolare apertura in sicurezza di tutte le scuole del primo ciclo d’istruzione e dei servizi educativi per l’infanzia.
Stante le premesse, con la presente ci rivolgiamo al Sindaco di Cernusco s/N e all’Assessore all’Educazione, per conoscere:
1. Se e quali dispositivi di sicurezza individuali sono stati predisposti per gli educatori comunali che operano su più livelli di ordine scolastico
2. Quante classi degli Istituti scolastici di Cernusco s/N sono state messe in quarantena
3. Se sono state predisposte risorse per effettuare test rapidi per tutta la popolazione scolastica, insegnanti, educatori e personale ATA.

TRASPORTO PUBBLICO ED EMERGENZA SANITARIA

Oggetto: Emergenza sanitaria e trasporto pubblico

In considerazione dell’aumento esponenziale dei contagi da Covid delle ultime settimane e di fronte al rischio di un ulteriore aggravamento.
Considerato che anche sui mezzi di trasporto pubblico locali possono crearsi affollamenti.
Preso atto che l’ultimo DPCM del 24 ottobre 2020 limita la didattica in presenza degli studenti nelle scuole secondarie di secondo grado, ma non quella degli studenti delle secondarie di primo grado.
Stante le premesse, con la presente ci rivolgiamo al Sindaco di Cernusco s/N, per conoscere:

1. i dati sull’utilizzo dei mezzi di trasporto pubblico locale, suddivisi per tipologia di utenza e fasce orarie;
2. se sono stati assunti provvedimenti per evitare il rischio di affollamento sui mezzi pubblici locali, soprattutto in occasione degli spostamenti degli studenti;
3. se sono previsti interventi per favorire gli spostamenti per i luoghi di studio e lavoro con la bicicletta.

Restiamo in attesa di risposte.

Capogruppo

Consigliera

La Città in Comune-Sinistra per Cernusco

La Città in Comune-Sinistra per Cernusco

Rita Zecchini

Monica Tamburrini

logo cic sxc 

 

0
0
0
s2smodern